La prima giornata del campionato sammarinese di calcio è terminata con il primo successo stagionale di Tre Penne, Libertas, Pennarossa, Tre Fiori, Murata e Cailungo, mentre il confronto di lusso tra Folgore e La Fiorita non ha né vincitori né vinti. La Società Sportiva Cosmos, invece, ha osservato un turno di riposo ma da settimane si sta allenando nel migliore dei modi per non sfigurare nella sua prima partita ufficiale della stagione 2019-2020. I gialloverdi di Serravalle affronteranno infatti questo venerdì a Montecchio, in uno dei due anticipi validi per la seconda giornata di campionato, la Virtus Acquaviva (calcio d’inizio ore 21.15). Nel frattempo due dei nuovi acquisti del Cosmos, Antonio Azzurro e Mario Antonio Salvemini, entrambi attaccanti italiani, si presentano ufficialmente ai tifosi spiegando loro cosa li ha convinti a venire a giocare nelle Repubblica di San Marino, come sono stati accolti nello spogliatoio gialloverde e quali obiettivi vorrebbero raggiungere entro fine stagione.

AZZURRO –  “Il campionato sammarinese sta crescendo di anno in anno, soprattutto a livello tecnico individuale, e ciò mi ha spinto a mettermi in gioco. Anche l’interesse del vice allenatore Massimo Pari nei miei confronti è stato decisivo per la mia scelta. Con i compagni ho legato subito dal primo momento perché sono tutti ragazzi disposti ad aiutarsi tra di loro. Fare gruppo è importante per raggiungere obiettivi e la squadra è competitiva sotto ogni punto di vista: non vedo l’ora di iniziare, cercherò di farmi trovare pronto. Con i consigli dell’allenatore Cristian Protti, sono sicuro che potremo disputare un gran bel campionato quest’anno dando il massimo in ogni partita. Negli ultimi anni ho giocato punta, anche se preferisco partire dalla trequarti. Non ho grandi richieste sul ruolo, sono e sarò sempre a disposizione di mister Protti e della squadra. I miei punti di forza sono sicuramente la tecnica e la velocità. Devo ancora migliorare tatticamente, ma penso che con il tempo inizierò a conoscere i miei compagni di squadra e capire i loro punti forti affinché io possa sfruttarli al meglio. Assist e gol non hanno importanza, che li faccia io o un mio compagno di squadra è indifferente: l’importante è il risultato finale. Forza Cosmos!”, afferma l’attaccante ex Stella San Giovanni e con un passato nelle giovanili di Rimini, Santarcangelo e San Marino.

SALVEMINI – “Ho deciso di venire a giocare nel campionato sammarinese di calcio perché era forte la voglia di ampliare le mie esperienze calcistiche: cerco sempre nuovi stimoli e sono contento di aver fatto questa scelta. Non conoscevo nessuno dei miei compagni, ma mi hanno fatto sentire uno di loro già dal primo giorno. Siamo una squadra giovane e con tanta voglia di dimostrare. Il Cosmos quest’anno è stato creato per conquistare l’accesso ai playoff di campionato: non sarà semplice, ma abbiamo buone possibilità per farcela. Nasco come esterno, ma ho ricoperto tutti i ruoli offensivi. Sicuramente per un attaccante fare gol è fondamentale quindi spero di farne il più possibile per raggiungere obiettivi comuni e personali. Sono un giocatore a cui piace avere sempre la palla tra i piedi. Il dribbling e la velocità fanno parte delle mie caratteristiche, ma penso che ci sia sempre qualcosa da imparare e migliorare. Il tecnico Cristian Protti saprà senz’altro darmi ottimi consigli durante quest’annata sportiva”, dichiara l’attaccante ex Stella San Giovanni e Fya Riccione.

#WeCosmos #VamosCosmos

Mario Antonio Salvemini
Antonio Azzurro